Informazioni - Museo della civiltà contadina Peretto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni

 
 
 
 
 


Peretto Dino
Contrada Colombara, 13
36070 Valle di Castelgomberto
Vicenza




Telefono 0445440355
Tel. cell. 3333007203



e-mail: info@dinoperetto.it
sito web: www.dinoperetto.it

 



 
 


A richiesta, espongo i miei attrezzi e oggetti, per feste, sagre, dimostrazioni e altro ancora.
Il tutto per non far scomparire le tradizioni e i ricordi, inoltre per far conoscere alle nuove generazioni come e con che cosa si lavorava la terra con passione e rispetto, per tutto quello che la natura ci offriva.



Un particolare ringraziamento a mia moglie, mia figlia e ai miei genitori
che hanno contribuito con il loro lavoro
alla creazione di questo museo e condividono con me
la passione per la Civiltà contadina.





 



Il        tempo          passa,          l'azione          resta.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Disclaimer.

Qualora altri autori ritenessero violato un loro diritto su qualsiasi contenuto presente nelle pagine del sito, sarà nostra cura rimuovere immediatamente detto contenuto o aggiungere l’indicazione dell’autore, secondo il suo volere.

Privacy.

Questo sito non registra i visitatori che transitano nelle varie pagine e dichiara di non conservare traccia delle statistiche d’accesso nella stretta osservanza dell’anonimato dei visitatori stessi.

Copyright.

Tutti i marchi registrati e non, di prodotti o servizi, i loghi, i banner, le testate, le rubriche, i domini, e ogni altro segno distintivo che compaiono in questo sito sono di proprietà dei legittimi proprietari.

Note.

Questo sito non è un sito commerciale.
E' rivolto a tutti i nostalgici e appassionati della civiltà contadina, sugli aspetti storici e sentimentali che alla stessa appartengono.
Si precisa inoltre che il materiale trattato è materiale amatoriale ed autoprodotto.

 
 





Sito ideato da Peretto Dino.
Rrealizzazione Pretto Daniele.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu